Non c’è una fine: Trasmettere la memoria di Auschwitz by Piotr M.A. Cywinski,Carlo Greppi

By Piotr M.A. Cywinski,Carlo Greppi

Auschwitz è un simbolo potente. Ogni anno il luogo nel quale sorgeva il più grande campo di sterminio nazista viene visitato da più di un milione di visitatori, decine di migliaia dei quali provengono dall’Italia. C’è un’intera generazione ormai figlia del profondo significato che quel luogo ha assunto nel nostro pace, figlia dei viaggi della memoria.
Che cosa cercano quei ragazzi advert Auschwitz, che cosa cerchiamo tutti noi? Che storia ci racconta? Piotr Cywiński, direttore del Memoriale e Museo di Auschwitz-Birkenau, in questo libro duro e necessario, vibrante e appassionato, si confronta con queste domande e con i dilemmi che si nascondono in uno dei luoghi più terribili della storia dell’umanità.
Settant’anni dopo l. a. advantageous della guerra, Auschwitz ormai parla ai nipoti e ai bisnipoti di chi visse quell’immane tragedia, di chi los angeles vide o non l. a. volle vedere, di chi l. a. mise in atto. Ed è diventata anche un simbolo, il luogo dove si cristallizzano le domande irrisolte che los angeles Shoah porta con sé.
La responsabilità della trasmissione del suo messaggio al mondo è enorme e va pensata con cura, perché Auschwitz è molte cose, non una sola, e non appartiene solo a qualcuno, ma all’umanità intera. Non è solo lo sterminio sistematico degli ebrei d’Europa, non è solo l’attuazione di un’aberrante teoria razzista: Auschwitz ormai trascende l. a. sua storia e parla direttamente a noi, ora e qui, proprio nel mondo in cui viviamo, perché in quel luogo, scrive Cywiński, «l’Europa perse se stessa». Auschwitz è un monito che viene dal passato, e il suo messaggio – il suo urlo lacerante – according to quanto complesso e doloroso, è più che mai necessario in line with pensare al nostro futuro.

Show description

Read or Download Non c’è una fine: Trasmettere la memoria di Auschwitz (Italian Edition) PDF

Best history in italian books

L'ignoranza delle persone colte (Italian Edition)

Non più di tre, in keeping with John Keats, erano “le cose di cui godere”: una di queste period “la profondità del gusto” di William Hazlitt. Diretto, paradossale, provocatorio: così appare Hazlitt nel suo saggio sull’ignoranza delle persone colte, un gioiellino nell’arte dell’essay, del componimento in prosa, cioè, discorsivo, di argomento filosofico, morale, letterario o legato all’esperienza quotidiana, il cui modello riconosciuto e tuttora inarrivabile è Montaigne.

La Cavalleria: Storia degli Ordini in Europa (Mythos) (Italian Edition)

Dalle origini leggendarie all'evoluzione storica dell'avventura cavalleresca, los angeles ricerca parte dal "mistero" della cavalleria esoterica in step with risalire il filo della storia attraverso il diradarsi delle nebbie barbariche, le crociate, l. a. nascita dei grandi ordini - templari, ospitalieri, teutonici - e il passaggio dal mondo feudale al potere delle case regnanti.

Nitti e il Mezzogiorno d'Italia (Italian Edition)

Gli Atti del Seminario di studi su Nitti e il Mezzogiorno d'Italia qui raccolti rappresentano un contributo di rilevante interesse, sia in direzione di una proficua analisi di una dimensione fondamentale nell'operare scientifico e politico-istituzionale nittiano, sia anche come indiretto concorso advert un' aggiornata messa a fuoco e all'approfondimento di alcuni degli aspetti e delle problematiche caratterizzanti in line with los angeles storia del Mezzogiorno d'Italia, tanto più in rapporto advert una fase cruciale come quella coincidente con los angeles produzione e l'attività di Nitti.

Il secolo dei tradimenti: Da Mata Hari a Snowden 1914-2014 (Biblioteca storica) (Italian Edition)

"Cittadini giudici! A nome delle nostre nazioni contro l. a. cui libertà e felicità si sono levati questi criminali, nel nome della velocity contro cui hanno vigliaccamente cospirato, chiedo los angeles pena di morte in keeping with tutti gli imputati. Che l. a. vostra sentenza cali come un pugno di ferro senza alcuna misericordia; che sia il fuoco che brucia fino alle radici quest’infame ascesso del tradimento.

Additional resources for Non c’è una fine: Trasmettere la memoria di Auschwitz (Italian Edition)

Sample text

Download PDF sample

Rated 4.22 of 5 – based on 46 votes